Dopo la necessaria sospensione dovuta all'emergenza sanitaria, anche nel Parco della Chiusa si sta tentando una graduale ripartenza. In questi giorni sono stati infatti messi in opera alcuni interventi concertati tra Amministrazione comunale, Società Consortile La Chiusa e Copaps Coop Sociale

Staccionate
Nel tratto iniziale di Via Panoramica sono stati sostituiti circa 100 m di staccionate con pali di castagno.

Cestini
Sono stati riqualificati alcuni cestini in legno grazie alla preziosa attività dei ragazzi della Falegnameria Sociale di Copaps.

Cercis Siluquastrum (Albero di Giuda)
È stato messo in sicurezza l’Albero di Giuda ubicato proprio davanti a Villa Sampieri Talon, fortemente danneggiato dal forte vento della settimana tra fine aprile e inizio maggio 2020. Si ringrazia per la consulenza il Dottor Blotta ed il WWF Bologna.
Trattandosi di una pianta estremamente delicata, è importante che quindi vada rispettata (e non utilizzata ad esempio per per arrampicarsi).

Affaccio sulla Chiusa del Reno
Si ringrazia il Condominio di Via Fermi per aver riqualificato l’affaccio sulla Chiusa riportandolo ai fasti panoramici declamati da Sthendal.


Per quanto invece riguarda le manutenzioni degli altri parchi della città, si sta progressivamente avanzando, sia per la parte di Copaps che per la parte di Adopera, attività che sono state inevitabilmente condizionate dalle giuste e imprescindibili restrizioni operative dell’Emergenza Covid.

Si ricorda che l’uso dei giochi lucidi e delle attrezzature è ancora vietata fino al 17 maggio 2020 o eventuali successive ordinanze, così come è fondamentale non generare assembramenti.

 

Guarda la galleria fotografica