Conclusa la prima fase dell’intervento di rigenerazione del viale di ingresso del Parco della Chiusa

Le fasi della rigenerazione del viale di ippocastani sono già state presentate in due incontri pubblici svoltisi il 12 ottobre 2019 e il 14 gennaio 2020 presso il Municipio di Casalecchio di Reno e sul posto e illustrato dettagliatamente nel periodico Casalecchio Notizie n. 4/2020.

Lo studio approfondito sullo stato fitosanitario di ogni singola alberatura componente il viale, indagato sia a terra sia in quota, aveva infatti evidenziato nel complesso un cattivo stato vegetativo delle piante che, dall'analisi storica e agronomica, risultavano ormai in fase di senescenza con un’età di circa 100 anni. È pertanto emersa con forza la necessità di provvedere in tempi brevi a un intervento di rigenerazione differenziato che comporta abbattimenti di numerose piante (quelli cominciati oggi), il consolidamento della struttura delle branche di altre e la sostituzione delle alberature con una distanza di impianto maggiore rispetto alla attuale, per garantire una corretta crescita delle stesse.

Il 10 febbraio 2020 sono stati abbattuti 22 ippocastani tra i più compromessi. In due annate successive verranno sostituite progressivamente tutte le alberature: le prime 10 piante sono già state messe a dimora, tra la fine del 2020 e il 2021, le sostituzioni verranno completate con altre 14 piante.

Le nuove alberature sono sempre Aesculus hippocastanum (ippocastani, cioè la specie attuale) così come stabilito dalla Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio della città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara, la quale, dopo una attenta analisi dei dati fitosanitari, ambientali e storici forniti dall'Amministrazione comunale, ha ritenuto prioritario perpetuare il carattere storico-documentale della specie.

Per compensare gli ippocastani abbattuti e non reintegrati nel viale che, come precisato, ha la necessità di avere una distanza di impianto maggiore, il Comune ha piantato altri alberi all'interno del parco, integrando il viale dei ciliegi e ripristinando il viale dei gelsi.

Leggi tutta la documentazione sul sito del Parco della Chiusa